Green Marketing: rispettiamo l’ambiente!

Negli ultimi anni una crescente attenzione alle tematiche ambientali ha portato alla nascita del Green Marketing. L’aggettivo “green” punta a modificare tutte quelle strategie di marketing rendendole attente al rispetto dell’ambiente.

Se parliamo di rispetto dell’ambiente sicuramente il primo personaggio che ci viene in testa è Donald Trump. Purtroppo, il neo presidente degli Stati Uniti adotta un atteggiamento controcorrente rispetto alla vigente legislazione in tema ambientale ed è ben lontano dalle logiche espresse dal Green Marketing.

Il Green Marketing non è solo una moda, è un approccio diverso che le imprese utilizzano per differenziarsi dalla concorrenza e ottenere un vantaggio competitivo. Andiamo a vedere nel dettaglio come!

IL GREEN MARKETING

Prima di analizzare il Green Marketing, ricordiamo brevemente quali sono le 4 P che una strategia di marketing deve necessariamente avere: product, price, place, promotion. Queste 4 P possono essere applicate anche alla nostra strategia green, ma con le dovute attenzioni!

Risultati immagini per green marketing

 

PRODOTTO

Il prodotto offerto deve essere ecosostenibile. Questo significa che non deve essere inquinante per l’ambiente e che viene prodotto con materie prime certificate o riciclate, con nuovi materiali innovativi e meno impattanti!

PREZZO

Il prezzo è un punto critico. Non vi aspettate che il vostro prodotto possa costare meno di quelli concorrenti non ecosostenibili. Ma non vi scoraggiate, il consumatore è sensibile riguardo all’ambiente e deciderà di premiarvi!

PLACE

Bisogna concentrarsi sulla distribuzione. Si può cercare di ridurre l’impatto ambientale con i prodotti “kilometri zero”, cambiando il tipo di veicoli o utilizzando un packaging riciclabile per produrre meno rifiuti.

PROMOTION

La promozione è una fase fondamentale per il successo di ogni impresa. Possiamo pubblicizzare i cambiamenti promossi dall’impresa per farli conoscere alle persone,fare comunicazione in-store per spiegarlo direttamente durante l’acquisto, utilizzare il passaparola.

Sei interessato a conoscere tutti i trend del Digital marketing? Leggi questo articolo: Digital Marketing: i 7 trend che dovresti conoscere!

UN METODO ALTERNATIVO

Il Green Marketing è sicuramente una novità e in quanto tale necessita di un approccio nuovo, che si discosti dalle tradizionali strategie di marketing. Nel 2009 è stato proposto da John Grant “Il manifesto del Green Marketing”, individuando 5 I che adesso analizziamo nel dettaglio.

http://www.green-mktg.com/wp-content/uploads/2015/11/john-grant-manifesto-del-green-marketing.jpg

INTUITIVO

E’ necessario rendere intuibili e facilmente utilizzabili le innovazioni sostenibili, facendo sì che le persone ritengano normali acquistarle!

INTEGRANTE

Deve combinare gli aspetti economici e socio-ambientali.

INNOVATIVO

Bisogna creare nuovi prodotti “per soddisfare vecchi bisogni”. Il Green Marketing è una innovazione come lo sono i prodotti che ne derivano.

INVITANTE

Deve essere una decisione voluta dalle persone, vista come un miglioramento nei loro stili di vita e non solo come un sacrificio

INFORMATO

Deve generare conoscenza e consapevolezza, in modo tale che gli stessi individui decidano di adottarlo e di cambiare stile di vita per loro e per le generazioni future.

 E TU CHE IMPRESA GREEN VUOI ESSERE?

Il Green Marketing può essere utilizzato da tre tipologie di imprese: Verde, Più Verde, Verdissima. Le tre tipologie di imprese variano ovviamente in base a quali sono gli obiettivi di marketing e se si debba prendere in considerazione solo l’aspetto commerciale, tener conto di quello ambientale o ancora di quello culturale. Andiamole a vedere nel dettaglio:

Verde: l’impresa verde comunica alle altre imprese e ai potenziali acquirenti i valori che stanno portando avanti, si associa ad un partner credibile che affronta la tematica ambientale e sottolinea i vantaggi che il cliente può avere.

Più Verde: l’impresa più verde cerca di modificare la domanda e sviluppare un nuovo mercato, cerca di creare un legame tra il brand e i clienti, cerca di indirizzare il comportamento del consumatore verso la sostenibilità.

Verdissima: l’impresa cerca di creare un nuovo mercato sostenibile, investe nel cambiamento culturale per diffondere le proprie innovazione e creare una moda da seguire, inventa nuovi modi di vivere.

Immagine correlata

Il tema del Green Marketing è sicuramente molto ampio e non si conclude qui. Negli ultimi anni le imprese italiane hanno sempre di più investito in questo settore, sensibilizzandosi e utilizzando energia rinnovabile. Tu da che parte stai? Sei in linea con queste considerazioni? Commenta per farcelo sapere!

Per maggiori informazioni potete visitate questo sito: www.green-mktg.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *