Come impostare correttamente un bot su Instagram nel 2019

impostare-bot-instagram

 

 

Negli ultimi anni sono nati tantissimi software che automatizzano il processo di like e commenti da parte degli account.

La maggior parte di questi servizi creano spam e una user experience pessima per gli utenti di Instagram.

Sicuramente è capitato anche a te di ricevere commenti del tipo: “Nice photos” oppure caratterizzati da semplici emoticon senza senso. Tutto ciò è opera di bot che mostrano un’attività del tutto non autentica.

Tuttavia, è possibile automatizzare alcune interazioni su Instagram per aiutare il tuo account a crescere in maniera organica, evitando così attività fittizie e poco gradite agli altri utenti.

Vediamo come impostare correttamente un bot su instagram e rendere quanto più naturale possibile l’attività del tuo account, attraverso accorgimenti e regole sempre applicabili.

Come impostare un bot su Instagram in pochi passi

L’obiettivo di un bot è essenzialmente quello di interagire in maniera automatica con gli utenti di Instagram, evitando di farlo tu manualmente.

Se imposti un bot correttamente sarà in grado di aumentare il tuo tasso di crescita trovando persone che non saresti mai riuscito a raggiungere.

Ma un’impostazione perfetta, non ti aiuterà al 100% ad aumentare il tuo numero di followers. Sono necessari altri accorgimenti che devi utilizzare all’interno del tuo profilo.

È importante che il tuo account sia di impatto alla prima impressione. Quando un utente riceverà un “mi piace” da parte tua, sarà curioso di capire chi sei e visiterà il tuo profilo.

Per creare empatia, progetta la tua biografia in maniera chiara per far capire immediatamente chi sei, di cosa ti occupi e perché dovrebbero seguirti.

In secondo luogo, cerca di dare un ordine alla pubblicazione dei tuoi contenuti. Per farlo, utilizza alcune app che consentono di programmare i tuoi post e creare una griglia coerente che sia piacevole da guardare.

Hai bisogno anche di un target chiaro e definito al quale rivolgerti. Per trovarlo, rispondi a queste domande:

  • Chi sono le persone che possono interessarsi al tuo account?
  • Chi potrebbero seguire?
  • Quali hashtag seguono?

Più in maniera approfondita riuscirai a rispondere ai quesiti, più sarai in grado di impostare correttamente il tuo bot e crescere velocemente su Instagram.

Cosa automatizzare: commenti e mi piace

Il commento su instagram è una interazione positiva solo quando è rilevante, pensato e coerente con la foto su cui viene pubblicato.

Consentire ad un bot di compiere questa azione può essere controproducente per 3 motivi:

  • Non sarà in grado di creare commenti rilevanti per centinaia di foto
  • Sarai immediatamente smascherato dagli account
  • Creerai solamente inutile spam

Nella stessa maniera, un “follow” diventa utile solo quando è più organico e naturale possibile.

impostare-bot-su-instagram

Imposta il bot in maniera tale da seguire persone in target, cioè potenzialmente interessate al topic principale del tuo account. In altri casi, non sarà efficace utilizzare questa strategia.

Per impostare correttamente un bot su Instagram e non trasformarlo in una attività di continuo e fastidioso spam, consiglio di automatizzare solo l’attività relativa ai “like”.

Perché?

Facendo il confronto con i commenti o il “segui”, il “like” è più discreto ed è più gradito da Instagram perché aumenta il tasso di interazione: fattore su cui si basa l’intera piattaforma.

Automatizzare il processo dei “mi piace” è molto simile a sponsorizzare i tuoi post. Se fatto correttamente può creare centinaia di opportunità per il tuo profilo di essere cercato da persone che non sapevano neanche della tua esistenza.

Un uso corretto dei software permette di far crescere velocemente il tuo account e aumentare il numero dei followers.

Trovare il migliore bot per Instagram

Su internet puoi trovare tantissimi siti web che offrono un servizio di automazione del tuo account su Instagram.

Il migliore bot in circolazione per chi è alle prime armi è senza dubbio Social Sensei. Il costo non è accessibile per tutti (circa 45$ al mese) ma è in grado di gestire ogni singolo step del tuo processo di automazione.

Consentirà di individuare il tuo target ideale, impostare le linee guida per l’interazione, trovare gli hashtag migliori per raggiungere i risultati finali.

Il bot più versatile è Viral Soda (14$ al mese) e offre la possibile di automatizzare in maniera semplice l’attività del tuo account, nonché di programmare i post, inviare messaggi in direct automatici, pubblicare commenti e mettere mi piace.

In ultima analisi, lo strumento più economico da utilizzare è Instazood (9,99 $ al mese).

Il servizio consente di ottenere una user experience decente per questa soglia di prezzo e offre delle caratteristiche essenziali per impostare correttamente il tuo account in meno di due ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *