La vera storia del Black Friday

vera-storia-black-friday

 

 

Il 24 novembre è finalmente arrivato il Black Friday! Bene, tutti contenti. Avete speso i vostri soldi, aspettando con ansia questo giorno. Ma qual è la vera storia del Black Friday ? E cos’è il Black Friday? Andiamo con ordine.

La vera storia del Black Friday

Il Black Friday è un giorno, per quanto non festivo, particolarmente importante sotto l’aspetto commerciale. Esso costituisce un valido indicatore sia sulla predisposizione agli acquisti sia, indirettamente, sulla capacità di spesa dei consumatori statunitensi.

Il Black Friday è tanto atteso da essere osservato dagli analisti finanziari e dagli ambienti borsistici statunitensi e internazionali. Il Black Friday, come voi sapete, è seguito dal Cyber Monday: il lunedì successivo si applicano degli sconti anche ai prodotti tecnologici.

Secondo alcune fonti, la vera storia del Black Friday è riconducibile al giorno in cui gli schiavi venivano svenduti per il duro lavoro delle piantagioni.

Questa leggenda metropolitana si scoprì falsa e il Black Friday venne ricondotto ad un più semplice venerdì in cui cadevano gli esami degli studenti, oppure ad un qualsiasi shock finanziario, come il crollo del prezzo dell’oro nel 1869.

Le prime tracce moderne della storia del Black Friday si collegano agli anni ’50: il venerdì era nero perché molti imprenditori si davano malati per poter fare un weekend lungo. Furbi, vero?

vera-storia-black-friday

Nel giorno in questione, fin dall’alba, si formano solitamente code interminabili fuori dalle maggiori catene di negozi.

Secondo una versione della storia del Black Friday il “venerdì nero” fu una delle espressioni utilizzate dalla polizia di Philadelphia, tra gli anni Cinquanta e Sessanta, per descrivere il traffico e gli ingorghi pazzeschi che si crearono in occasione delle vendite seguenti il giorno del Ringraziamento.

vera-storia-black-friday

L’origine esatta rimane comunque incerta. Secondo alcuni farebbe riferimento alle annotazioni sui libri contabili dei commercianti che tradizionalmente passavano dal colore rosso (perdite) al colore nero (guadagni). Il Black Friday indicherebbe, quindi, un giorno di grandi guadagni per le attività commerciali.

Da quel giorno incomincerebbe il periodo dell’anno più proficuo per i rivenditori capace di portare in nero, quindi in attivo, i conti delle aziende commerciali.

Un altro evento che ha portato all’inizio della storia del Black Friday riguarda l’anno 1924. Il giorno successivo al Ringraziamento, la catena di distribuzione Macy’s organizzò la prima parata per celebrare l’inizio degli acquisti natalizi.

Ma solo negli anni ottanta esplose il Black Friday negli Stati Uniti. Successivamente questo fenomeno è diventato popolare anche in altri Paesi come Brasile, Francia, Germania, Regno Unito e Spagna ed è ormai molto diffuso su tutti i siti più famosi di commercio elettronico.

E tu di quale storia del Black Friday sei a conoscenza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *