Come sponsorizzare una pagina Facebook e dare visibilità ai tuoi contenuti

 

 

Hai letto la mia guida su come aumentare i mi piace sulla pagina Facebook gratuitamente e la tua curiosità è aumentata a tal punto che stai facendo tantissime ricerche per informarti riguardo l’uso e i benefici della piattaforma più famosa del web.

Il prossimo passo è quello di capire come sponsorizzare una pagina Facebook utilizzando Facebook Business Manager e le sue funzioni, che permetteranno di raggiungere il tuo cliente ideale senza spendere troppi soldi in promozioni su Facebook Ads. 

Vedrai che il processo è molto simile a come sponsorizzare su instagram e non troverai alcun tipo di difficoltà se seguirai questa guida passo dopo passo.

Perché promuovere una pagina su Facebook

L’ultimo report di Facebook ha attestato che sono attivi sulla piattaforma circa 2.3 miliardi di utenti, che ogni giorno guardano la loro newsfeed e consumano contenuti di qualsiasi tipo.

La risposta alla domanda iniziale è molto semplice: i tuoi clienti sono su Facebook, che tu ci creda o no.

C’è un però: affinché la tua azienda venga notata in questo caos di contenuti, non basta progettare una strategia totalmente gratuita.

Certo, ci sono alcuni segreti su come aumentare la tua portata organica su Facebook che sicuramente sono in grado di dare una scossa al tuo business. Ma se vuoi fare sul serio, c’è solo un’alternativa: la pubblicità a pagamento.

Per promozione di una pagina Facebook non intendo solamente il raggiungimento di una buona brand awareness, che potremmo tradurre come l’aumento di mi piace, ma di una strategia finalizzata al raggiungimento di diversi obiettivi di business.

In questa guida imparerai come fare pubblicità su Facebook passo dopo passo, scegliendo gli obiettivi adatti per la tua azienda e per i risultati che vuoi raggiungere.

Scegli l’obiettivo della tua campagna

Prima di addentrarci negli oscuri segreti delle Facebook Ads, devi effettuare l’iscrizione a Facebook Business Manager da questo link. Una volta completata l’operazione, svolgi i passaggi necessari per poter collegare la pagina che vuoi sponsorizzare.

Per creare la tua prima campagna vai su “Gestione inserzioni”, all’interno del menu in alto a sinistra, e clicca sul pulsante verde “Crea”.

All’interno della nuova schermata, verranno mostrati gli obiettivi di marketing che sei in grado di raggiungere attraverso questo strumenti. Vediamoli insieme:

  • Notorietà: notorietà del brand e copertura;
  • Considerazione: traffico, interazione, installazione dell’app, visualizzazione video, generazione contatti e messaggi;
  • Conversione: conversioni, vendita dei prodotti del catalogo e visite al punto vendita;

sponsorizzare-pagina-facebook

Probabilmente è il tuo giorno fortunato, infatti non dovrai utilizzare ognuna di queste funzioni. Le principali che analizzeremo sono:

  1. Traffico: ti consente di veicolare gli utenti all’interno del sito web per leggere un articolo o qualsiasi contenuto;
  2. Interazioni: permette di ottenere “mi piace” e commenti nei post, in maniera tale da raggiungere la riprova sociale;
  3. Conversioni: l’obiettivo è quello di vendere oppure ottenere il contatto dei tuoi utenti;

In questo esempio, utilizzerò l’obiettivo “Interazioni”.

Imposta il tuo target

Per sponsorizzare una pagina Facebook e i suoi contenuti abbiamo scelto l’obiettivo “Interazioni” che ci permetterà di ottenere like, condivisioni e commenti ad un nostro post.

Adesso è il momento di definire il target a cui rivolgerci: vediamo insieme le opzioni più interessanti.

sponsorizzare-pagina-facebook

All’interno della sezione “Luoghi”, puoi scegliere se selezionare tutti gli utenti in un luogo, le persone che vivono in questo luogo, che di recente si trovavano in questo luogo o le persone che viaggiano in questo luogo.

Generalmente, conviene scegliere “le persone che vivono in questo luogo”, soprattutto in caso di sponsorizzazioni locali in quanto intercettano utenti che abitano effettivamente in una città o un paese.

In “Età” il discorso si fa più complesso. L’intervallo che sceglierai dipende molto dalle persone a cui ti rivolgi nel tuo business.

Ad esempio, se hai una paninoteca che fa panini americani e vuoi promuovere un evento oppure uno sconto sul menù, potresti pensare di rivolgerti ad un pubblico giovane. In questo caso un’età tra 18 e 35 anni potrebbe andare bene.

Al contrario, se hai una trattoria o un ristorante sarebbe opportuno rivolgersi ad utenti con un’età più elevata, in quanto potrebbero apprezzare di più un menù classico e con un prezzo più elevato.

Targhettizzazione dettagliata di Facebook

Questa sezione merita un paragrafo a parte, anzi un articolo! C’è molto da dire riguardo questo elemento ma cercherò di essere più sintetico possibile.

L’efficacia delle sponsorizzazioni su Facebook dipende molto da questa sezione. All’interno dell’opzione hai la possibilità di inserire gli interessi del tuo cliente ideale e raggiungerlo spendendo pochissimi soldi.

Ad esempio, se vendi gadget riguardanti serie TV o film, puoi scegliere di introdurre “Batman” come interesse per vendere una maglietta raffigurante il supereroe senza paura.

Come puoi vedere le dimensioni del pubblico indicate dalla freccetta sono diminuite tantissimo.

sponsorizzare-pagina-facebook

Questo aspetto è positivo, perché consentirà al tuo budget di non venire sprecato mostrando la pubblicità a persone che non sono interessate al tuo prodotto.

Cliccando su “Restringi il pubblico” e considerando sempre questo esempio, puoi inserire come interesse “Il cavaliere oscuro”, uno dei film più famosi di Batman.

Come puoi vedere hai un pubblico ancora più ridotto e molto probabilmente in target con il nostro ipotetico prodotto.

sponsorizzare-pagina-facebook

Ovviamente, puoi applicare lo stesso ragionamento al tipo di prodotto o servizio che stai vendendo. Se non hai idee o hai bisogno di un consiglio, lasciami un commento e ti risponderò!

Posizionamenti

La sezione “Posizionamenti” è molto utile per decidere dove mostrare i tuoi annunci.

Selezionando “Modifica Posizionamenti” sei in grado di scegliere su quale tipo di dispositivo raggiungere il tuo pubblico, selezionando “Tutti i dispositivi” e spuntando “Desktop” o “Mobile”.

Successivamente hai la possibilità di selezionare quali piattaforme utilizzare per sponsorizzare tra: Facebook, Instagram, Audience Network o Messenger.

All’interno di “Facebook” puoi decidere di mostrare principalmente il tuo annuncio nella sezione notizie (News feed), nella colonna di destra oppure all’interno delle stories.

Scegli, infine, su quale sistema operativo mostrare il tuo annuncio: IOS, Android o entrambi.

CONSIGLIO: Facebook consente anche di spuntare l’opzione “Solo con connessione Wi-Fi”.

Potrebbe sembrare inutile, ma se stai sponsorizzando un video faresti bene ad intercettare persone che non vogliono sprecare i gigabyte guardando un video con la loro connessione dati.

Scelta del budget

Una delle domande che riempie la testa di chi si occupare di sponsorizzazioni su Facebook è: quanto budget utilizzare?

Sfatiamo un mito: non si possono raggiungere risultati importanti se si utilizza un budget esiguo e limitato.

Certo, non sei una multinazionale ma, in base alla mia esperienza personale, è meglio utilizzare un budget leggermente alto che troppo basso. Il secondo verrà sprecato senza riuscire ad ottenere alcun tipo di risultato.

Se la promozione su Facebook ottiene risultati buoni che soddisfano le tue aspettative, puoi aumentare gradualmente del 20% il budget per intercettare un numero maggiore di persone e ottenere risultati migliori.

Una volta concluse le modifiche, seleziona “Continua” per raggiungere l’area di gestione delle inserzioni.

Crea inserzione su Facebook

Siamo arrivati all’ultimo step di questa guida su come sponsorizzare una pagina Facebook. Adesso è il momenti di dare attenzione al contenuto della tua promozione.

Prima di tutto scegli la pagina tramite cui iniziare la tua campagna Facebook e successivamente seleziona uno dei formati che la piattaforma mette a disposizione:

  • Carosello: per mostrare più di due immagini o video;
  • Immagine singola;
  • Video singolo: inserisci un video o trasforma le tue immagini;
  • Slideshow;
  • Raccolta;

sponsorizzare-pagina-facebook

Il passo seguente è quello di definire il testo da inserire all’interno della tua promozione. Il mio consiglio è quello di utilizzare una descrizione che possa coinvolgere il target a cui ti stai rivolgendo.

Se ad esempio il nostro target sono utenti amanti del cinema e dei film, un testo efficace potrebbe essere: “Sei anche tu amante dei film? Allora non potrai perderti questa novità..”.

L’importante è avere la possibilità di testare diverse descrizioni per capire quale funziona meglio con le persone con cui cerchiamo di comunicare.

In seguito, puoi caricare un’immagine o un video per definire il contenuto dell’inserzione. Attento a non usare troppo testo all’interno, perché potrebbe essere uno dei motivi per cui la tua promozione possa non essere approvata dal team di Facebook.

Un ultimo aspetto fondamentale per creare un’inserzione efficace su Facebook è l’utilizzo della Call to Action. La chiamata all’azione è una richiesta che viene fatta agli utenti che visualizzano la promozione.

Se per esempio l’offerta si basa su un esclusivo menù natalizio, sarebbe una buona idea inserire la CTA “Vedi il menu”, per spingere gli utenti a compiere l’azione desiderata.

Una volta completate tutte le opportune modifiche, clicca su “Conferma”.

Se sei arrivato fin qui, complimenti! Non è da tutti leggere un articolo così lungo. Se hai seguito passo dopo passo i consigli di questa guida hai imparato come sponsorizzare una pagina Facebook.

Se, invece, hai bisogno di una strategia gratuita per crescere e aumentare i mi piace su Facebook, ti consiglio questo approfondimento efficace e immediato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *